Lo strepitoso insuccesso del primo festival di Sanremo

Sanremo, 1951

Sanremo, 1951

Foto: Pubblico dominio

Dal 29 al 31 gennaio 1951 nel Casinò di Sanremo si tenne la prima edizione del Festival della canzone italiana, popolarmente noto come Festival di Sanremo. Col tempo sarebbe diventato una delle manifestazioni musicali più famose d'Europa e la più importante del Paese. Riesce difficile credere, quindi, che la sua prima edizione sia stata un tale fallimento.

In origine, questo festival fu un'idea dei locali per rivitalizzare l'economia durante l'inverno, dato che la città di Sanremo dipendeva fortemente dal turismo balneare. Ma la prima edizione fu un clamoroso fallimento: vi parteciparono solo tre artisti e, come se non bastasse, il pubblico non si dimostrò molto entusiasta, e anzi continuò a chiacchierare nella sala del casinò mentre cantavano. Anche la stampa lo accolse con freddezza, nonostante il festival avesse raggiunto tutto il Paese grazie alla radio.

Fu solo con la quinta edizione del 1955, la prima a essere trasmessa in diretta televisiva, che il Festival iniziò a guadagnare notorietà. Quell'anno, tra l'altro, le prime due classificate - Franca Raimondi e Tonina Torrielli - rappresentarono l'Italia all'Eurovision Song Contest. Il loro merito e quello del festival fu quello di far conoscere a livello internazionale la canzone italiana, allora considerata piuttosto "campanilistica", contribuendo a creare un certo orgoglio nazionale in un Paese che aveva bisogno di tornare a credere in sé stesso.

Condividi

¿Deseas dejar de recibir las noticias más destacadas de Storica National Geographic?