Senza voltarsi indietro

Foto: AP

Dalla fine della Seconda guerra mondiale (1939-1945) alla fine della guerra del Vietnam (1955-1975), i territori dell'ex Indocina francese hanno subito profonde trasformazioni. I sentimenti nazionalisti hanno conosciuto un boom che ha portato alla volontà di emanciparsi dal potere coloniale, e dopo due decenni di tensioni politiche e lotte interne, nel 1975, in Vietnam, Laos e Cambogia hanno trionfato i governi comunisti. Da quel momento in poi è scoppiata una crisi migratoria che ha coinvolto l'intera popolazione che vedeva in questi governi un pericolo per la propria sopravvivenza. Si stima che nei 25 anni seguenti più di 3 milioni di persone si siano trasferite nei Paesi vicini. Molte di loro erano in cerca di asilo temporaneo e in seguito avrebbero richiesto la residenza permanente in altri Paesi. Nell'immagine potete vedere una delle centinaia di barche che nella primavera del 1975 trasportarono un enorme gruppo di persone dalla città vietnamita di Danang verso una destinazione più sicura.

Non perderti nessun articolo! Iscriviti alla newsletter settimanale di Storica!

Condividi

¿Deseas dejar de recibir las noticias más destacadas de Storica National Geographic?