Storica 129

I Nuraghi l'emblema di un'antica civiltà
Oltre settemila edifici in pietra punteggiano il panorama della Sardegna. Sono i nuraghi. Costruiti tra tra il XVI e il IX secolo a.C. e innalzati in punti strategici dell’isola sono il monumento più rappresentativo di una civiltà e di un popolo dotato di precise abilità architettoniche e organizzato in una società articolata che riusciva a sfruttare al meglio le risorse del territorio.
di ELISABETTA ALBA

Strade romane, le arterie dell’impero
Nel II secolo d.C. Roma poteva contare su 400mila chilometri di vie che attraversavano l’impero in tutte le direzioni e che furono uno strumento essenziale per la coesione di un territorio così esteso e di una struttura politica di tali dimensioni. L’impero era infatti costituito da una rete di città che si estendeva in Europa, Africa e Asia. I romani dedicarono pertanto sforzi considerevoli alla costruzione delle vie di collegamento.
di JESÚS RODRÍGUEZ MORALES

Cattedrali romaniche
A partire dall’XI secolo nell’Europa occidentale ci fu un aumento esponenziale nella costruzione delle chiese. Tutte appartenevano allo stesso stile architettonico, il Romanico, caratterizzato dall’utilizzo dell’arco a tutto sesto e della volta a botte.
di INÉS MONTEIRA ARIAS

Drake, corsaro della regina
Nel cinquecento la flotta della corona spagnola dominava i mari. L’Inghilterra cercò di contrastarne la supremazia grazie all’impiego di pirati provvisti di licenze per saccheggiare. Il più famoso di tutti fu senza dubbio Francis Drake. Le sue campagne di razzie seminarono il terrore nelle città delle coste iberiche.
di L. REGUEIRA Y MANUEL POGGIO

Viaggi sulla luna
Da quando nel 1610 Galileo descrisse la luna grazie al telescopio, scienziati e scrittori iniziarono a fantasticare sulla possibilità di viaggiare fino al satellite e d’incontrarne gli abitanti. Il primo viaggio immaginario sulla luna porta una firma illustre: quella di Keplero.
di JAVIER ORDOÑEZ

Vuoi essere sempre informato sulle iniziative di Storica? iscriviti subito